Mission

 L’ Unione di Comuni Marca Occidentale, coerentemente con la legislazione e la programmazione regionale, lancia la sfida per costruire un’entità territoriale omogenea che possa diventare un ambito amministrativo adeguato e utile alla crescita in sintonia con la programmazione comunitaria Europa 2020:

  • Intelligente, attraverso lo sviluppo delle conoscenze e dell'innovazione;
  • Più efficiente nella gestione delle risorse e più competitiva;
  • Inclusiva, volta a promuovere l'occupazione, la coesione sociale e territoriale.

L’identità ha bisogno di essere rigenerata sulla base di una chiara visione del suo futuro attraverso un’alleanza per la crescita di tutto il territorio e per il miglioramento delle regole e dei servizi comunali coinvolgendo i soggetti territoriali appartenenti alle tre sfere: Comunità, Istituzioni e Mercato.

Le domande che oggi nascono dal contesto territoriale sono nuove e sono domande di qualità, di efficienza, di identità, di coesione e di sicurezza. Le risposte devono essere nuove, passare attraverso una nuova politica e nuovi strumenti conoscitivi, tecnologici, organizzativi, formativi e partecipativi.

Per questo la missione che l’Unione di Comuni Marca Occidentale sceglie di darsi è quella di migliorare l’attrattività e la competitività del territorio complessivo dei comuni attraverso un dialogo intenso e costruttivo con tutti i portatori di interesse e dare servizi più efficienti e puntuali garantendo la massima prossimità possibile in una qualità di rapporti che rafforza il fabbisogno di valore sociale.

I Comuni di questo territorio sono approdati alla convinzione che la costituzione dell’Unione rappresenta un patto a tutela dell’autonomia e della responsabilità dei comuni fondatori. La scelta della denominazione di Unione di Comuni Marca Occidentale conferma l’ispirazione avuta dalle Amministrazioni e ne accentua la vocazione.

La ricerca di sempre maggiore efficienza ed efficacia nelle attività gestite “insieme”, la creazione di maggiori possibilità di investimento. La concertazione delle politiche pubbliche tra gli attori del territorio sarà la missione primaria dell’Unione al fine di costruire una propria identità territoriale distintiva e solida con l’obiettivo di avere un proprio ruolo incisivo in area vasta e partecipare attivamente alla programmazione comunitaria.